UnFair

Si è svolta a Milano, dal 7 al 10 Aprile, la prima edizione di (Un)Fair, la “fiera non fiera” dell’arte contemporanea.

Sayato ha partecipato con un proprio stand, esponendo quattro artisti del proprio portfolio: Fausto Maxia, con i lavori della serie Fragmenta, Vito Nucci, con i suoi “scarabocchi”, Block513, con i suoi “Worms” e – in assoluto per la prima volta in Italia – Yuki Nishimoto, con 6 sumie, tradizionali dipinti ad inchiostro su carta giapponese.

La galleria ha ottenuto i complimenti degli addetti ai lavori ed il gradimento dei tanti appassionati di arte che hanno visitato la location del Superstudio Maxi, all’interno della quale si è tenuta la nuova rassegna del panorama fieristico italiano dell’arte contemporanea.

Durante l’evento l’artista francese Block513 si è esibito in una performance live, disegnando i suoi “Worms” su un pallone da basket per conto dell’Associazione Slum Dunk che si occupa di aiutare, attraverso il basket, a migliorare le condizioni di vita dei bambini e dei giovani che vivono nelle aree economicamente e socialmente degradate dell’Africa.

Il pallone disegnato da Block513 sarà messo all’asta, insieme a quelli disegnati da altri artisti, per una raccolta fondi.